Fotografie e-commerce: come scegliere tra soluzioni in outsourcing e in house.

Fotografie e-commerce: come scegliere tra soluzioni in outsourcing e in house.

Fotografie e-commerce: come scegliere tra soluzioni in outsourcing e in house. 1200 638 Remedia

Nel processo di creazione di un business online, ci si trova prima o poi ad affrontare il dilemma riguardo la produzione di fotografie, video, still life, animazioni, 360° e formati interattivi.
È meglio crearli internamente o è più efficace affidarsi a un partner esterno?

Questa domanda non ha una risposta unica. È un po’ come chiedersi se è meglio acquistare un’utilitaria o una station wagon. Dipende dalle abitudini, dalla situazione famigliare, dai chilometri percorsi, dai progetti futuri. Insomma, ognuno deve trovare la soluzione più adatta alle sue necessità.
In questo articolo cercheremo tuttavia di fare un po’ di ordine e di considerare alcune variabili che possono far propendere la scelta su una soluzione piuttosto che l’altra.
Iniziamo dal principio.

Cosa intendiamo per fotografia in outsourcing o in-house?

Per outsourcing intendiamo l’affidamento in toto dell’attività di produzione di contenuti visivi come gli scatti fotografici still-life, indossati, 360°, video e animazioni, a una società esterna che con una corretta dose di coordinamento e informazioni, può gestire in autonomia il processo dalla ricezione del prodotto per lo shooting fino alla sua messa online.

Per in-house (o insourcing) intendiamo invece il processo di costruzione all’interno dell’azienda delle competenze necessarie a creare e gestire i contenuti visivi, con lo sviluppo di un team dedicato che si interfacci con i reparti interni – dall’operation, al marketing, alla logistica-.

Come è facile intuire, la distanza tra le due soluzioni è molto ampia e implica importanti differenze in termini di organizzazione, tempistiche e costi.
Vediamo quali sono i principali vantaggi delle due alternative.

I vantaggi di affidare le fotografie in outsourcing:

Affidare gli shooting a partner esterni riduce sensibilmente i tempi di go-to-market, l’investimento iniziale e il rischio imprenditoriale.

Si accede inoltre all’opportunità di generare nuove idee secondo il modello open innovation, di essere sempre aggiornati sulle novità, le tendenze e i formati, di avere un confronto costruttivo con un partner dotato di attrezzature, set e professionalità specializzate nel settore.

Le realtà strutturate offrono inoltre molti servizi utili per gestire gli scatti fotografici, come i software per la gestione e distribuzione, piattaforme per il ciclo di approvazione (ci si stanca presto di essere rimbalzati tra wetransfer, dropbox, email o google drive), editing, interfacce per la pubblicazione e molto altro.
È ovvio, ma non ci stanchiamo mai di ripeterlo, che per ottenere buoni risultati, è meglio evitare le proposte estemporanee di amici e parenti con una bella macchina fotografica nell’armadio. Le immagini sono frutto di attrezzature, competenze, organizzazione e workflow gestito da un team al completo: dall’art director al fotografo, al trucco, all’editor, alla modella, al controllo e preparazione dei capi.

A chi consigliamo la soluzione in outsourcing?

Affidare a partner estero lo shooting dei prodotti è nella maggior parte dei casi la scelta più consigliata nelle fasi di start-up, perché offre una gestione precisa e programmata dei costi, e consente di liberare risorse interne verso altri reparti.
In un progetto di commercio online ci sono infatti moltissime questioni da considerare che impattano sul customer care, la logistica, l’amministrazione, il magazzino, la produzione, il marketing, il reparto sales. Delegare la fase di shooting permette di avere una qualità professionale con un’allocazione ridotta di personale, per concentrarsi altrove.

Gli shooting in outsourcing sono consigliati anche alle realtà focalizzate nello sviluppo di prodotto, o che hanno grandi moli di contenuto da realizzare e gestire. Pensate alla quantità di immagini necessarie oggi per una comunicazione coordinata: still-life, indossato, 360°, formati interattivi, foto di campagne in esterna, foto per i social, banner pubblicitari, adv, cataloghi, in-store advertising. Il tutto declinato con diversi abbinamenti di prodotto, varianti colore. Meglio avere un team di professionisti dedicato alla totalità del processo.

I vantaggi di fare le fotografie in-house:

Vediamo ora quali sono i vantaggi di gestire gli shooting all’interno dell’azienda.
Come accennato sopra, gli shooting fanno parte di un processo che coinvolge molti reparti e avere il controllo sull’intera filiera permette di pianificare in modo preciso ed elastico gli shooting, di avere riscontri veloci dal customer care, di svolgere le sessioni fotografiche in autonomia e scegliere come e a chi affidare i diversi segmenti di lavorazione. Questo tipo di approccio prevede il controllo degli aspetti clou dell’e-commerce come le operations ed il rapporto con il cliente finale, con la possibilità di delegare, in un modello un po’ ibrido, alcuni servizi specifici come ad esempio la post-produzione, il digital marketing o altro.

A chi consigliamo la soluzione in-house?

Questa soluzione è consigliata a chi ha un progetto imprenditoriale di lungo termine, con importanti risorse da dedicare al reparto HR, alla creazione di competenze, a materiali hardware e software. Progetti di lungo respiro che non puntano a un ROI rapido, ma alla costituzione di realtà consolidate.

Esiste una via di mezzo tra le due soluzioni?

Come sempre, tra il bianco e il nero esistono un’infinità di sfumature di grigio.
In questi anni, grazie alla digitalizzazione, sono state sviluppate tante opzioni diverse che permettono di decidere quale processo delegare all’esterno e quale mantenere all’interno.
Qualche esempio?
Tra i nostri clienti, il marchio di abbigliamento sportivo Santini ha scelto di installare un set al suo interno e formare il personale per gli shooting degli still-life. Grazie a una console dedicata gli scatti vengono inseriti in un flusso di editing e approvazione in modo totalmente automatico, affidato al nostro reparto grafico.
Freddy ci ha affidato la parte di shooting still-life e indossato e ci invia ogni settimana dei nuovi capi da fotografare secondo guideline condivise. Gli scatti sono inseriti in workflow per l’approvazione e la distribuzione online.
Tucano Urbano invece, ha scelto di scattare una parte dei prodotti nei nostri studi, e una parte presso la loro sede. Un sistema misto molto elastico nell’ottica di comprimere al massimo i tempi go-to-market.
Infine uno dei nostri clienti storici, il brand di gioielleria Maty, ha scelto di installare un nostro set fotografico presso un laboratorio in Francia, di affidarci gli shooting in più sessioni annuali, e di condividere le immagini con la nostra sede tramite una piattaforma dedicata, per effettuare tutte le lavorazioni di editing, cromia e distribuzione.

Come per tanti altri settori, la personalizzazione del servizio è la scelta da seguire per trovare la formula migliore sulle specifiche situazioni, a partire da obiettivi, scadenze, budget, piani editoriale.

Hai già scelto se fare i tuoi shooting in outsourcing o in-house?
Per scoprire la nostra offerta e avere un nostro parere sulla migliore scelta per il tuo brand, non ti resta che contattarci.

Share
Veronica Epis
Informazioni autore

Veronica Epis

Il nuovo mi incuriosisce, il digitale mi appassiona, l’entusiasmo e la determinazione mi caratterizzano. Sei anni nell’editoria, primo e grande amore, gestendo la produzione e la distribuzione dei prodotti digitali, in un mercato dinamico, in cambiamento. Poi la scelta di crescere insieme a REPROSCAN, perché ogni brand è un editore con la necessità di creare, organizzare e distribuire contenuti di qualità.

Back to top
Preferenze Privacy

Quando visiti il sito internet di Remedia, alcune informazioni posso essere salvate sotto forma di cookies sul tuo browser per migliorare la navigazione e il servizio fornito. Di seguito è possibile modificare le proprie preferenze sulla Privacy. Il blocco di alcuni di questi cookies può influire sull'esperienza di navigazione e alcuni servizi possono non funzionare.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Il nostro sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta il loro utilizzo oppure modificare le tue preferenze.